Navigazione veloce
  • 20140515_135938
  • 20140515_140024
  • 20140515_140130
  • 20140515_140204
  • 20140515_140246
  • 20140516_145004
  • 20140516_145043
  • 20140516_145122
  • 20140516_145343
  • 20140516_145451
  • 20140516_145619
  • IMG_0503
  • IMG_0401
  • IMG_0503
  • IMG_0551
  • IMG_1246
20140515_1359381 20140515_1400242 20140515_1401303 20140515_1402044 20140515_1402465 20140516_1450046 20140516_1450437 20140516_1451228 20140516_1453439 20140516_14545110 20140516_14561911 IMG_050312 IMG_040113 IMG_050314 IMG_055115 IMG_124616
jquery image slider by WOWSlider.com v5.4

Organi collegiali

In questa pagina elenchiamo in termini generali gli organi collegiali della scuola e ne descriviamo composizione e funzioni.

Il Consiglio di Istituto

È composto da 19 persone:

  • 8 rappresentanti del personale docente,
  • 2 del personale amministrativo, tecnico e ausiliario,
  • 8 dei genitori degli alunni,
  • il dirigente scolastico;

La Giunta esecutiva

È composta da:

  • un docente,
  • un componente del personale ATA,
  • 2 genitori.
  • il dirigente scolastico, che la presiede,
  • il direttore dei servizi generali e amministrativi che ha anche funzioni di segretario della giunta.

Il Collegio dei Docenti

Il collegio dei docenti è composto da tutti i docenti in servizio nell’Istituto Scolastico ed è presieduto dal Dirigente scolastico. Si riunisce in orari non coincidenti con le lezioni, su convocazione del Dirigente scolastico o su richiesta di almeno un terzo dei suoi componenti, ogni volta che vi siano decisioni importanti da prendere.

Consiglio di intersezione, di interclasse, di classe

Il Consigliodi classe è composto da tutti i docenti della classe e dai rappresentanti dei genitori; presiede il dirigente scolastico o un docente, da lui delegato. Fra le mansioni del consiglio di classe rientrano anche i provvedimenti disciplinari a carico degli studenti.

Il Consiglio di intersezione, quello di interclasse e di classe, hanno il compito di formulare al collegio dei docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione nonché quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni.